home
design e cultura quotidiana

Osteria della Scala

Siena, Piazza Battistero, Via di Diacceto


"Adì 22 Ottobre 1694. Giovanni del già Agniolo Valacchi contadino del Comune e Cura di S.Giusto Diocesi di Colle, essendo venuto in Siena per vendere il vino fu soprapreso da dolori colici e fu portato nell’Ostaria della Scala Cura di S.Desiderio..." (AAS, 1109, n.418).
Questo Albergo, che è esistito fin quasi alla seconda guerra mondiale, era così chiamato, perchè aveva il proprio ingresso in Piazza S.Giovanni, dinanzi alla scalinata del Battistero. Nel retrostante Vicolo delle Carrozze, allora chiuso da un cancello, c'erano le stalle, i fondi per il rimessaggio dei calessi, nonchè la sede della corporazione dei Maniscalchi. Ancor oggi, dal ponte di Diacceto, se ne può leggere per quanto sbiadita, la grande insegna dipinta sulla facciata posteriore dell’edificio.

Questa scheda è nella categoria
insegna \

Apri il Typo Tour in GoogleEarth
Apri il Sign Tour in GoogleEarth
Vuoi partecipare alla realizzazione del Typo Tour?
Proponi un luogo

Inserito da il 18.06.07 | (0)


Condividi:        



 

Il Grand Tour della tipografia italiana





SocialDesignZine
periodico online
autorizzazione del Trib. di Milano
n. 366 del 11/06/08
anno VI


Aiap

associazione italiana progettazione per la comunicazione visiva

Ultimi commenti


Cerca



Archivi


Notifica



 
Per Cancellarti clicca qui.


Libri consigliati

Andrea Rauch, Gianni Sinni, SocialDesignZine vol. UNO Andrea Rauch, Gianni Sinni, SocialDesignZine vol. DUE Il mondo come design e rappresentazione Ellen Lupton, Graphic Design The New Basics Steven Heller, Mirko Ilic, Design Anatomy Albe Steiner, Il mestiere di grafico Italic 2.0 Michael Bierut, Seventy nine short essays on design Progetto grafico Alba. Nuovi manifesti italiani Spaghetti grafica. Contemporary Italian Graphic Design Disegnare le città